A Reggio Calabria le fratture si bloccano con il cartone

Inutile fare strani giri di parole. Il Sud d’Italia versa in condizioni critiche da ormai troppo tempo. Se poi parliamo di Sanità allora c’è da mettersi le mani nei capelli. Ultima notizia che ormai non fa neanche tanto parlare sono le nuove medicazioni di Reggio Calabria per le fratture. Invece del gesso dopo una certa ora c’è a disposizione solo il cartone. Potrà sembrare una situazione da terzo mondo ma questo passa l’ospedale. La ministra Grillo ha promesso di trovare i colpevoli ma credo che non serva uno 007 per capire che molti dei soldi investiti al sud in Sanità finiscono in ben altre tasche. Hanno chiuso decine di strutture, molti pronto soccorso, senza potenziare quelli rimasti aperti e il risultato è ancora più disastroso. Ci vorrebbe una rivoluzione ma non credo basti solo la volontà.
mala sanità calabria ingessature

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando la navigazione accetterai l'uso dei cookies. Più informazioni

I nostri coockies ti permetteranno una migliore esperienza nel sito. Continuando accetti il loro utilizzo.

Chiudi