Per la prima volta in Libia la guardia Costiera riporta a terra i migranti

Succede per la prima volta che la nostra nave della Guardia Costiera, la Asso Ventotto, abbia riportato in Libia ben 108 migranti appena recuperati su un barcone che rischiava la deriva o peggio il naufragio. Quello che è avvenuto ovviamente ha fatto rapidamente il giro dell’Europa come un precedente criticato aspramente dalle opposizione e sostenuto invece dal governo italiano. Apprendiamo da Repubblica che la nave Asso Ventotto che presta servizio nei pressi di una piattaforma petrolifera, abbia ricevuto l’ordine di coordinarsi con la Guardia Libica per riportare su terra ferma le persone partite.
Tutto però smentito dal governo italiano che continua sulla riga del porto sicuro in Libia mentre in molti sostengono il contrario. Si basa su questo infatti il problema principale che riguarda il codice in mare che dice espressamente che le persone salvate devono essere portate al più vicino porto sicuro. Chi o cosa stabilisce che ora la Libia è sicura? Vedremo l’evolversi della situazione.
migranti libia guardia costiera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Continuando la navigazione accetterai l'uso dei cookies. Più informazioni

I nostri coockies ti permetteranno una migliore esperienza nel sito. Continuando accetti il loro utilizzo.

Chiudi